LE POSTE ITALIANE ASSUMONO, 1070 POSTI DISPONIBILI SENZA CONCORSO: ECCO COME INVIARE LA DOMANDA ON LINE. 



Loading...

LE POSTE ITALIANE ASSUMONO, 1070 POSTI DISPONIBILI SENZA CONCORSO: ECCO COME INVIARE LA DOMANDA ON LINE.

Poste Italiane assume 1070 unità senza bando di concorso per le assunzioni di personale da inserire in organico, non a tempo indeterminato. la propria candidatura inviata esclusivamente online inviando il proprio curriculum vitae al sito di Poste Italiane.La durata del rapporto lavorativo è di sei mesi al massimo, come contratto a tempo determinato.Le figure professionali richieste due tipologie : portalettere e smistatori. Per offrire la propria candidatura, per la sola figura del portalettere, bisogna essere titolari di patente di guida. Per quanto concerne gli atri requisiti da possedere, validi per entrambe le figure, è d’obbligo essere in possesso di diploma di scuola media superiore, con valutazione finale di 70/100. I 1070 posti messi a disposizione da Poste Italiane, sono così ripartiti: n. 835 posti da assegnare alla mansione di portalettere e 235 posti da assegnare alla mansione di smistatore di corrispondenza.Cosa e come fare per presentare le domande Per poter essere presi in considerazione da Poste Italiane e, visto che la selezione avverrà senza il bando dei concorsi, se ritenuti idonei dalla stessa, per essere assunti a tempo determinato, è necessario fare richiesta web. Innanzi tutto bisogna preparare ed inviare, via posta elettronica, il proprio curriculum vitae all’indirizzo web di Poste Italiane, previa registrazione al sito stesso. Dalla sezione “lavora con noi” bisogna poi scegliere il link diretto a “posizioni aperte”.Da lì si avrà accesso alla pagina dei profili nel dettaglio, da cui scegliere in base alle proprie preferenze. Consigliamo ai candidati di mettere il massimo dell’attenzione nella compilazione del proprio curriculum vitae. Infatti una prima selezione, la più importante, che tenderà a dare una prima “scremata” alla lista dei candidati da parte di Poste Italiane, inizierà proprio dalla valutazione dei CV.

 




Commenta per primo

Lascia un commento